Archivi categoria: Hardware

ESP8266 : un chip per l’IoT

Da qualche mese è possibile acquistare dei moduli low cost basati sul chip ESP8266. Questo SoC può essere utilizzato come transceiver WiFi, collegato ad un microcontrollore attraverso la porta seriale, oppure può funzionare in modalità stand-alone caricando il firmware direttamente sulla cpu 32 bit incorporata.

  • 802.11 b/g/n protocol
  • Wi-Fi Direct (P2P), soft-AP
  • Integrated TCP/IP protocol stack
  • Integrated TR switch, balun, LNA, power amplifier and matching network
  • Integrated PLL, regulators, and power management units
  • +19.5dBm output power in 802.11b mode
  • Integrated temperature sensor
  • Supports antenna diversity
  • Power down leakage current of < 10uA
  • Integrated low power 32-bit CPU could be used as application processor
  • SDIO 2.0, SPI, UART
  • STBC, 1×1 MIMO, 2×1 MIMO
  • A-MPDU & A-MSDU aggregation & 0.4s guard interval
  • Wake up and transmit packets in < 2ms
  • Standby power consumption of < 1.0mW (DTIM3)

HP: The Machine e Linux++

HP ha annunciato che a giugno 2015 prevede di rilasciare una versione di test del nuovo s.o. Linux++ , che potrà essere eseguita su un emulatore della formidabile The Machine.

Il prototipo dell’hardware vero e proprio non sarà pronto prima del 2016, anno nel quale saranno commercialmente disponibili i Memristors, i nuovi dispositivi a semiconduttore su cui si basa l’architettura di The Machine.

SCiO, come ho potuto vivere senza?

sp

Era ora! l’israeliana Consumer Physics sta realizzando uno spettrometro tascabile che si connette allo smartphone attraverso l’ìnterfaccia Bluetooth Low Energy e che sarà in grado di effettuare in un paio di secondi l’analisi spettroscopica delle sostanze che abbiamo nel piatto o nel bicchiere, o anche nel corpo, potremo così rispondere con certezza a domande del tipo “E’ dolce questa bevanda” oppure “Ho sete?”

sd

Ora so cosa voglio di regalo il prossimo natale!

 

CUDA : cos’è?

Tutti sappiamo che ogni computer è costruito attorno ad (almeno) una CPU.

Quelli che lo usano per giocare, sanno che oltre alla CPU è presente anche una GPU, cioè un processore dedicato alle operazioni grafiche, che velocizza il tracciamento di entità geometriche sullo schermo e rende possibile l’incredibile fluidità delle moderne applicazioni grafiche tridimensionali (non solo giochi).

Pochissimi sanno che la GPU può essere utilizzata anche per il cosiddetto GPCGPU o General Purpose Computing on Graphics Processing Units.

Arriviamo al CUDA o Computer Unified Device Architecture, questa è l’architettura ideata da NVIDIA, per utilizzare le moderne GPU per effettuare calcolo parallelo.

Per scrivere software CUDA compliant è necessario utilizzare una speciale versione del compilatore C/C++,  sono disponibili anche compilatori per altri linguaggi.

 

 

Gauntlet Node : uno storage WiFi per il vostro tablet

ll

A inizio anno vi avevo parlato di Lacie Fuel, un hard disk per il vostro iPad collegato in WiFi, un’altra soluzione a questo problema arriva da Patriot che produce un case con interfaccia WiFi nel quale potete installare un qualsiasi Hard Disk (anche SSD)  2.5″ 9.5mm fino ad una capacità di 2TB.

Il dispositivo è dotato oltre che dell’interfaccia WiFi 802.11 b/g/n anche di una USB 3.0 ed ha inoltre una batteria interna a polimeri di litio che fornisce fino a 5 ore di autonomia.
Gauntlet Node inoltre può essere utilizzato sia con iPad che con dispositivi basati su Android.