OM il futuro dei framework MVC per Javascript?

In questo articolo viene presentato un interessante confronto tra una applicazione realizzata con backbone.js e la stessa applicazione implementata utilizzando om, una interfaccia in ClojureScript alla libreria React di Facebook.

La cosa originale di questo benchmark è che l’incremento in prestazioni non è dovuto esclusivamente all’utilizzo della libreria React (che ovviamente è utilizzabile anche con altri linguaggi) ma anche al fatto che, essendo le strutture dati di  ClojureScript immutabili, la verifica sul DOM tree effettuata dal metodo shouldComponentUpdate di React avviene in un tempo logaritmicamente inferiore rispetto a quella effettuata esplorando tutto l’albero degli oggetti Javascript come fa backbone.js

Per chi non conoscesse ClojureScript vi posso dire che è un compilatore per il linguaggio Clojure (un dialetto del Lisp) che produce codice Javascript, per approfondimenti potete leggere diversi interessanti articoli su swannodette.github.io

Lascia un commento