Amazon – il vero valore del Cloud

Ecommerce, messaggistica, file-sharing, email, social-network, dietro a questi nomi ci sono aziende che nascono, crescono, divorano miliardi (qualche volta) e qualcuna dopo un po scompare. Il giro d’affari di queste aziende è rilevante ma tutte devono pagare l’infrastruttura che gli permette di essere sul web. Parliamo ovviamente delle infrastrutture Cloud Computing che permettono di ospitare quello che vediamo (pagine, fotografie, filmati) ma anche quello che non vediamo: databases, message queues, servizi di elaborazione. Il principale attore di questo business è Amazon, che giovedi sera, durante la presentazione ai mercati economici del primo trimestre 2015, ha rivelato la dimensione del business cloud : 5,2 miliardi di dollari. Un cifra fantastica, con un tasso di crescita annuale del 50%. Dietro ad Amazon ci sono dei competitor (Microsoft e Google tra i primi) ma le loro quote di mercato sono ridicole. Amazon ha avuto la lungimiranza di iniziare ad investire nelle infrastrutture Cloud almeno 5 anni prima degli altri e oggi raccoglie i frutti di ciò che ha seminato.